NUOVE DISPOSIZIONI VINCA DI CUI ALLA D.G.R. 29 MARZO 2021 – N. XI/4488

“Armonizzazione e semplificazione dei procedimenti relativi all’applicazione della valutazione di incidenza per il recepimento delle linee guida nazionali oggetto dell’intesa sancita il 28 novembre 2019 tra il governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano”.

Deliberazione di Giunta Regionale che stabilisce le nuove procedure

La deliberazione in oggetto modifica e sostituisce le deliberazioni n. 7/14106 del 2003, n. 7/18453, n. 7/18454 e n. 7/19018 del 2004, n. 8/1791 e n. 8/3798 del 2006 e n. 8/5119 del 2007, che cessano la loro efficacia con la pubblicazione sul BURL del presente atto (rif. Serie Ordinaria n. 14 – mercoledì 07 Aprile 2021).

Documentazione illustrativa:
Allegato A: Linee Guida per la valutazione di incidenza(VIncA)
Allegato B: Prevalutazione di incidenza per alcune tipologie di interventi, piani o attività
Allegato C: Modalità per la verifica di corrispondenza alla prevalutazione regionale
Allegato D: Condizioni d’obbligo

Modulistica per presentazione istanze:
– per casistiche incluse nell’allegato B –> Allegato E: Modulo per la verifica di corrispondenza con la prevalutazione regionale
– per casistiche escluse dall’allegato B –>  Allegato F: Modulo per lo Screening di incidenza per il proponente

A norma e per effetto dell’allegato A alla DGR n.4488_29.03.2021, in particolare al punto 3.5 “Obblighi e procedure da osservare da parte del Valutatore (Autorità competente per la VIncA)“:
L’Autorità competente per la VIncA, acquisito lo Studio di Incidenza ne dispone la tempestiva pubblicazione online . Il Valutatore deve verificare la qualità, la completezza e la coerenza dello Studio prodotto e, nel corso dell’intero iter, notifica al proponente e contestualmente al pubblico le relative decisioni riguardanti eventuali richieste di integrazioni o il rigetto dello Studio medesimo in caso di gravi carenze.
[…]
Le osservazioni dei diversi portatori di interesse e delle ONG dovranno pervenire entro il 30 esimo giorno dalla data di pubblicazione e, se debitamente motivate, tenute in considerazione in fase istruttoria e di predisposizione del parere e della conclusione della valutazione appropriata.